Treviso: protesta lavoratori Sirti. Impresa pubblica e nazionalizzazioni, altro che regionalismo differenziato!

Protesta oggi a Treviso dei lavoratori Sirti , società già facente parte della ‘galassia IRI’, la grande conglomerata pubblica che è stata una delle forze motrici dello sviluppo italiano del secondo dopoguerra.

Una vicenda emblematica perché sintetizza molti nodi che stanno venendo al pettine:
1) Il Nord Est è e resta nel pieno della crisi anche nei settori, come le telecomunicazioni, sbandierati dalla narrazione dominante come più promettenti o al riparo;
2) La grande narrazione sull’efficienza, i miglioramenti, e la crescita occupazionale (!) derivante dalla privatizzazioni si infrange per l’ennesima volta contro la dura realtà, di segno opposto;
3) I grandi assi infrastrutturali e complessi industriali/produttivi devono immediatamente ritrovare una radicata e lungimirante presenza pubblica orientata su base nazionale, altro che regionalismi differenziati e fumisterie europee.

Esprimiamo la nostra vicinanza e solidarietà ai lavoratori in lotta!

Senza critica all’Unione Europea, nessuna critica al regionalismo differenziato ha senso

Paolo Maddalena in opposizione al regionalismo differenziato

Regionalismo differenziato, questione settentrionale e puntini sulle “i”

Dopo il referendum in Veneto e Lombardia: quali prospettive

Al referendum sull’autonomia in Lombardia e Veneto vota “NO”

Indipendenza per il NO al referendum sull’autonomia del 22 ottobre in Veneto e Lombardia

https://associazioneindipendenza.wordpress.com/

ass.indipendenza.info@gmail.com – info@rivistaindipendenza.org

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...